Borse porta valori, come e quando sceglierle

Borse porta valori, utilità e sicurezza in un’unica soluzione

Quando banche, servizi di sicurezza, uffici legali hanno necessità di trasportare o spedire oggetti di valore, chiavi, oggetti o documenti riservati è fondamentale avere a disposizione delle buste di sicurezza antieffrazione.

Una soluzione ottimale sono le nostre borse antieffrazione, prodotte con alti standard qualitativi in grado di garantire assoluta inviolabilità a qualsiasi tentativo di manomissione, sia esso meccanico, termico e chimico.

Le borse antieffrazione sono ideali per diversi settori in cui è necessario garantire massima sicurezza nel trasporto, nella conservazione e nella custodia del contenuto.

Il loro utilizzo è principalmente indicato e richiesto per:

·  Banche e trasporto valori

·  Forze dell’ordine

·  Privacy

·  Poste e spedizioni.

·  Custodia beni di valore

Ciò che fa la differenza in questi dispositivi di sicurezza è sicuramente il meccanismo di chiusura che garantisce al contenuto un elevato livello di sicurezza ed inviolabilità. 

borse porta valori

Ma non soltanto, viene garantita anche la conservazione del materiale di valore riservato, come possono essere documenti; gioielli o altri oggetti di particolare importanza.

Le buste antieffrazione vengono sottoposte a severissimi test di qualità, per garantire la massima sicurezza e protezione degli oggetti da trasportare.

Borse antieffrazione caratteristiche ed utilizzo

La principale caratteristica delle borse antieffrazione è l’inviolabilità, per questa ragione il nostro assortimento prevede moltissime soluzioni dotate di meccanismo di chiusura rigido in policarbonato a totale sostituzione della più insicura cerniera, come la borsa ball zip.

Questi dispositivi sono pensati e progettati per resistere a forzature per l’apertura, rendendo evidente ogni tentativo di manomissione e per scoraggiare i tentativi di furto. È di fondamentale importanza che il contenuto venga protetto anche in caso di trasporto di lungo raggio, dove i passaggi e i tempi di consegna possono mettere il contenuto in pericolo.

Il materiale principalmente utilizzato per le borse antieffrazione è il PVC bispalmato, particolarmente adatto per questo utilizzo grazie alla sua alta resistenza. 

Le borse antieffrazione possono essere con varie dimensioni e accessori come il  manico o le rotelle in caso di borse particolarmente grandi e pesanti. 

Nella parte interna delle borse, ma anche quella esterna è presente una tasca trasparente per riporre documenti di accompagnamento o di natura sensibile. La tasca interna non sarà accessibile dopo la sigillatura e sarà possibile aprirla solamente a destinazione. Mentre la finestra esterna è accessibile anche dopo la sigillatura per la consultazione dei documenti di accompagnamento.

Tutte le nostre proposte, altamente personalizzabili, sono in grado di assicurare la massima sicurezza e la migliore adattabilità ad esigenze di diversa natura.

I modelli più diffusi di buste di sicurezza

Tra le buste di sicurezza più utilizzate troviamo le buste di sicurezza con ricevuta. Si tratta di buste ideate per la movimentazione riservata di valori, siano essi documenti o oggetti.

Sono realizzate per lo più in polietilene, un materiale che resiste a incisioni, strappi, scalfitture e piegature. Molto flessibili, sono capaci di adattarsi alla forma del contenuto. Internamente sono di colore nero opaco per impedire di vedere il contenuto da fuori.

Fra le buste di sicurezza troviamo anche quelle che integrano la tecnologia RFID, l’etichetta RFID (Radio Frequency Identification) può essere letta attraverso uno scanner apposito monitorano così le buste durante il trasporto, integrando dati univoci e specifici supplementari alle “semplici” etichette risultando assolutamente non replicabili.

Questo tipo di busta includendo un’etichetta intelligente con la tecnologia RFID, assieme alle caratteristiche proprie delle buste di sicurezza, le rende particolarmente sicure contro le manomissioni.